Bukowski diceva: 'L'amore è una parolaccia.' e io non dico che non sia vero, ma secondo me è un bestemmione.

myeyesarefulloftears:

comeunfiorenellasfalto:

comeleondecontrogliscogli:

Sbam.

🎀

beene

Sono circondata da persone strane. Da ‘ho qualche chilo in più,salto la cena per una settimana così sarò magra’. Da ‘mi drogo,bevo,scopo e me ne vanto’. Da ‘vado male a scuola,tanto a che serve’. Da ‘mi taglio le braccia ma in estate vado in giro a maniche corte’. Da ‘sono depressa,non vedo via d’uscita. Ah no aspetta,mi hanno dato la paghetta sono felice’. Da ‘oddio il mio ex mi ha messo like alla foto profilo sicuramente vuole tornare assieme a me’. Da ‘lo amo più della mia stessa vita,ormai ci conosciamo da 2 giorni. Staremo insieme per sempre’. Da ‘la mia passione è leggere e sono intelligente. Baricco? Cos’è una pasta?’. Da ‘mi piace la fotografia per questo ho fatto fare un mutuo ai miei per comprarmi la reflex,tranquillo la userò almeno una volta al mese’. Da ‘non ho autostima. Mi sento brutta. Aspetta che carico un’altra foto su Facebook e un video su Instagram’. Da ‘sono clinicamente obesa e dovrò fare un intervento per non morire. Però intanto vado al Mc Donald’. Da ‘sono una ragazza seria,smettetela di darmi della facile! I 18 ragazzi che mi sono fatta sabato sera non contano.’ Da ‘sei la mia migliore amica,non ti lascerò mai….però se osi guardare quello che mi piace ti stacco la testa e vado in giro a dire che hai l’AIDS’.

Potrei andare avanti.

—   (via giocandoapiangere)

(Source: minutrodiaria, via are-never-enough)

“Per pura curiosità, rebblogga questo post se i tuoi genitori ti hanno mai fatto sentire male riguardo:
-Il tuo peso
-I tuoi interessi
-La tua musica
-I tuoi amici
-Le tue scelte”

—   (via universe189)

(via comecollafraledita)

cohabite-r:

Porca puttana.

cohabite-r:

Porca puttana.

“Il problema non sei tu che continui a darmi false speranze, ma io che continuo a crederci.”

—   Dream (via nonriescoasmetteredisognare)

unmarediincertezze:

Questi messaggi per cui non smetti più di piangere.

“Ricapitolando, lei era tutta alti e bassi, prima fuoco e fiamme e subito dopo fumo e cenere.”

—   

Cercando Alaska, John Green (via percuigiochiamoci)

E poi mi venite a chiedere perché mi faccio chiamare “Alaska”..

(via deepinmyboness)

(via lamusicatieneinvita)

“Non mi piace quando un guidatore comincia a chiamare stronzo un altro guidatore, solo perché magari si muove troppo lentamente.
“Guarda a ‘sto moscio cretino, muoviti, cazzo! Vado di fretta!”
E sbraita, sbraita, soffocato da un tempo impenetrabile.
Dicevo: non mi piace affatto. Lui non sa niente del guidatore lento. Assolutamente niente. Immaginate se gli fosse morto un caro amico 24 ore prima, e immaginate se il guidatore incazzato l’avesse saputo.
In che modo? be’, per esempio, se il guidatore lento avesse avuto la brillante idea di affiggere al cofano un cartello del genere: non rompete i coglioni, sono a lutto.
Il guidatore incazzato, alla vista di quel cartellone, l’avrebbe insultato alla stessa maniera?
Ovviamente no.
Perché noi esseri umani, per quanto proviamo a tenerlo nascosto, siamo dei grossi ipocriti.
E non c’è da sorprendersi se leggiamo sull’epitaffio di un libertino che fu un uomo sempre fedele!
E non c’è da sorprendersi se leggiamo sull’epitaffio di un politico che non rubò mai un centesimo!
Funziona così, qui da noi, sul pianeta Terra: quando sei vivo, ti rinfaccio i tuoi peccati; quando sei morto, eh… quando sei morto, ti assolvo.
E allora al diavolo la giustizia divina, no?
Ci siamo noi, giudici arrugginiti, a sentenziare in vita, e a perdonare in morte.
Una delle sentenze che più mi inquieta è quella che deriva dai pregiudizi.
Ieri hai visto una ragazza con le braccia e le gambe tatuate e, sottovoce, hai detto alla tua amica: “com’è che i genitori le hanno permesso di rovinarsi la pelle in quel modo?”
Quella ragazza è stata adottata, ma tu non potevi saperlo. E mi ci scommetto le gengive che, se l’avessi saputo, avresti taciuto.
Ieri, mentre eri a passeggiare, un uomo ti ha dato una leggera spallata. Hai cominciato a bestemmiare, facendogli capire, bruscamente, come si cammina.
Quell’uomo era cieco, ma tu non potevi saperlo.
E probabilmente, se lui si fosse scostato quegli occhiali scurissimi che portava, gli avresti persino sorriso.
Aveva ragione Pirandello: “Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere, mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io, vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate, vivi gli anni che ho vissuto io, e cadi là dove sono caduto io, e rialzati come ho fatto io.
Ognuno ha la propria storia.
E solo allora mi potrai giudicare.””

—   

Sara Cassandra (via cassandrablogger)

Su queste parole ci si potrebbe fondare un articolo della costituzione. 

(via comefiocchidineve)

Geniale, come sempre.

(via taccuinodiunasognatrice)

Non ho più parole,me le hai rubate tutte tu.

(via ma-ti-prego-resta)

Questa ragazza merita un premio Nobel.

(via justtooshy)

Sara cassandra sei la migliore :3

(via iltipicoragazzodagliocchibassi)

(via comecollafraledita)

“Ti darei cinque minuti di intelligenza per farti capire quanto sei idiota.”

—   

(via muropulitopopolomuto)

SBAM AHAHAHAHAHAHA

(via mascellecontratte)

Questa me la devo segnare.

(via occhigrigicomeilcielo)

Eheheh

(via nessunolaconosceva)

Già

(via chadwicklover)

Sbaaaaaaaaaaaaaaaaam.

(via misentirairuggire)

(via comecollafraledita)

solosemidistruggomidistraggo:

Je parlavo der sorriso suo.

solosemidistruggomidistraggo:

Je parlavo der sorriso suo.

(via comecollafraledita)

“Per ogni volta che piangevi, lui chissà con chi rideva”

—   

- maridilacrime (via maridilacrime)

Lui ride anche ora e io piango come sempre.

(via stronza-comeilmondo)

Che male mi fai ..

(via eri-tutto-il-bene-mio)

Fanculo

(via amarefinoasanguinare)

(via comecollafraledita)

“Tutti vogliono una fiamma ma nessuno si vuole bruciare.”

—   James Blunt. (via romanticismoamodomio)

(Source: poesiescrittesullemani, via comecollafraledita)

“Mi piaceva come una foto riuscisse a catturare un istante prima che se ne andasse”

—   Amabili resti (via mymemoirsintears)

il mio film preferitoooo

(via quattrocentochilometri)

(via comecollafraledita)

“Lottava con la notte, immobile, sotto le coperte. Aspettava di scoprire se sarebbe arrivato prima il sonno o la paura.”

—   A. Baricco (via sechiudogliocchinoncisei)

(Source: sonoquellachesono, via comecollafraledita)